IC CREMONA 4

inf. Mario Lodi

 

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

SCUOLA DELL’INFANZIA “MARIO LODI”
 Piazza del Comune, 8 – 26040 Gerre de’ Caprioli (CR)
e-mail: scuolainfanzia.bosco@fastpiu.it
tel. 0372 434631
codice meccanografico: CRAA82201C 

 

 È in funzione una sezione con orario 8.15 /16.15 dal lunedì al venerdì.

 

La scuola è dotata di:

 

  • due aule ordinarie;
  • servizi igienici;
  • una sala mensa;
  • un giardino in parte pavimentato.

La cucina e la palestra sono in condivisione con la scuola primaria situata nello stesso edificio.

 

 

 

admin-ajaxANNO SCOLASTICO 2019/2020

 

 

brochure 2019-2020

PROGETTO ANNUALE 2019-20

 

I bambini saranno educati ad una cultura dell’attenzione e del rispetto di regole condivise per la tutela del mondo e delle sue fonti naturali, energetiche, vegetali, animali. L’educazione ambientale si porrà come tema portante e trasversale dei cinque campi d’esperienza toccando tutti gli ambiti dell’agire e della conoscenza che il bambino gradualmente sviluppa.

Il progetto nasce con la motivazione di guidare il bambino alla scoperta degli ambienti che lo circondano (villaggio, bosco, fiume, città…), ma anche di ambienti più distanti da lui (mare, lago, ghiacciai, foreste…), nella prospettiva di porre le “fondamenta” di un adulto democratico, eticamente orientato, aperto al futuro e rispettoso del rapporto uomo-natura.

I bambini fin dalla Scuola dell’Infanzia, devono ricevere un’educazione ambientale che è riconosciuta attività essenziale, perchè mira alla formazione di coloro che saranno i futuri cittadini di domani, consapevoli del valore dell’ambiente e della necessità della sua salvaguardia. Attraverso l’esplorazione della realtà che li circonda (casa, scuola, territorio…), i bambini acquisiscono conoscenze sempre più ampie. L’interazione e i rapporti quotidiani con i compagni e gli adulti, permettono loro di intuire la necessità di seguire norme di comportamento comuni per “stare bene” nell’ambiente in cui vivono. L’intervento educativo delle docenti, promuoverà una “pedagogia attiva” di mediazione che valorizzerà l’esperienza, l’esplorazione, il rapporto con i coetanei, con la natura, gli oggetti, l’arte, il territorio, e sarà fondamentale affinchè il bambino possa integrare i diversi aspetti della realtà e riflettere sui comportamenti corretti per la tutela dell’ambiente e delle sue risorse.

In una fase storica in cui le condizioni umane ed ecologiche, sia locali che globali, richiamano tutti ad un forte senso di responsabilità, riteniamo che la scuola rivesta un ruolo primario nell’educare alle “buone pratiche” per uno sviluppo sostenibile. In tal senso è importante rieducare adulti e bambini ad una logica che abbia a cuore la natura e le sue risorse, per evitare danni all’ecosistema, ma anche sprechi, consumi eccessivi e immotivati, che già nelle azioni di tutti i giorni possono essere evitati.

 

 

 

 

 

admin-ajax